Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.

Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy.

La Bianco Pietro S.n.c. utilizza, per la costruzione degli utensili, varie tipologie di acciaio e metallo duro in base ai materiali da lavorare. Quelli sottoelencati sono i più comuni.

ACCIAI RAPIDI
Si definisco rapidi quegli acciai impiegati per costruire utensili idonei alle lavorazioni di vari materiali con elevate velocità di taglio. Gli acciai rapidi sono caratterizzati da elevata durezza a caldo, alta resistenza all’usura, alla compressione, e  tenuta del tagliente ottenute agendo sul tenore di carbonio e sugli elementi di lega: cromo, tungsteno, molibdeno, vanadio, cobalto.
HSS (M2): Caratterizzato da ottima resistenza all'usura e tenacità, è sicuramente l'acciaio rapido a maggior diffusione. E' correntemente utilizzato per produzioni di grande serie di utensili soggetti a sollecitazione dinamiche.
HSS Co5% (M35): Acciaio rapido con ottime caratteristiche di durata del tagliente, durezza al rosso e tenacità.

ACCIAI PRODOTTI CON LA METALLURGIA DELLE POLVERI
Migliori caratteristiche di impiego ed una maggiore durata del prodotto in funzione della tenacità e della durezza, sono alcune delle caratteristiche dei materiali prodotti con la metallurgia delle polveri.
ASP 30: è un acciaio da polveri legato caratterizzato da:
- elevata resistenza all'usura
- elevata resistenza a compressione a elevata durezza
- buona tenacità
ASP 60: è un acciaio da polveri legato caratterizzato da:
- massima resistenza all'usura
- massima resistenza alla compressione

METALLO DURO

HM: qualità micrograna per la lavorazione di acciai inossidabili, acciai resistenti agli acidi e al calore, acciai legati al cromo, nikel e cobalto, leghe di titanio, metalli non ferrosi, materie plastiche
HM20: qualità micrograna per la lavorazione di ghisa grigia, ghisa temprata, acciai non legati, superleghe, leghe di titanio e tantalio, materiali non ferrosi, acciai resistenti al calore, materie plastiche
D81S: qualità micrograna per la lavorazione di acciaio, acciaio inox e materiali di difficile lavorazione (es. titanio…)
HSC4: qualità ultrafine per la lavorazione ad elevata velocità (HSC) di materiali fino a 59 HRC
HSC2: qualità ultrafine per la lavorazione ad elevata velocità (HSC) di materiali tra i 59 ed i 65 HRC
HM08: qualità ultrafine per la lavorazione di materiali ultraduri sopra ai 65 HRC e materiali molto abrasivi